Località di Mare in Puglia

| Pagina 1 | Pagina 2 | Pagina 3 | Pagina 4 | Pagina 5 |


GAGLIANO DEL CAPO

Gagliano del Capo è un antico ed incantevole borgo di circa 6000 abitanti in provincia di Lecce che sorge sul costone della Serra dei Cianci, affacciato sul mar Adriatico. Gagliano del Capo si segnala in particolare per lo splendido tratto di costa ricadente nel territorio comunale di circa 9 chilometri, nei quali ricadono le frazioni di Arigliano, San Dana e la località Ciolo. Quest'ultima si distingue in assoluto, in quanto caratterizzata da una scogliera spettacolare che si ammira percorrendo la strada litoranea e attraversando un ponte alto sul livello del mare circa 26 metri. Anche questa terra, come tanti altri casali di Terra d'Otranto, è stata protagonista nel Medioevo di varie vicende feudali. Il borgo antico, impostato nel primo medioevo, era circondato da mura, edificate tra il 1413 e il 1421. Divenne rifugio degli abitanti dei casali vicini e solo nel 1806 il paese fu sciolto da ogni vincolo feudale. Questo estremo lembo d'Italia, che si protende come un ponte verso l'Oriente, si vanta di aver dato i natali al famoso pittore Vincenzo Ciardo (1894 -1970), artista di fama internazionale. Oltre a Palazzo Ciardo, numerosi sono i monumenti da visitare a Gagliano del Capo, tra cui la colonne di San Rocco e dell'Immacolata e la Chiesa Madre, oltre ovviamente al centro storico, che si snoda tra stradine strette e lastricate delle caratteristiche chianche.


GALLIPOLI
Gallipoli, città in provincia di Lecce, si affaccia sul mar Ionio, sulla costa occidentale della penisola salentina. La città di Gallipoli si divide in due parti, il Borgo ed il Centro Storico che si trova su un'isola di origine calcarea, collegata alla terra ferma attraverso un ponte formato ad archi. Per il suo immutato fascino orientale, per le sue splendide spiagge, i bellissimi monumenti storici, i profumi della squisita cucina tradizionale, e i vicoli del suo borgo, Gallipoli si merita l’appellativo di “perla dello Ionio”.


GINOSA
La città di Ginosa sorge sul primo gradino della murgia, che dalle fertili pianure costiere dello Ionio dolcemente si eleva fino all'affascinante altopiano stepposo, caratteristico dell’entroterra pugliese. Ginosa si trova in provincia di Taranto, al confine con la Lucania: terre ricche di tradizioni ancora fortemente radicate e di capolavori d’arte, di musei, di cattedrali romantiche, antiche vestigia e innumerevoli testimonianze che popolazioni indigene, insieme a greci, romani, bizantini e arabi, normanni e longobardi e poi spagnoli e francesi, hanno qui lasciato.


GIOVINAZZO
Giovinazzo è posta sulla costa adriatica a nord-ovest di Bari da cui dista circa 18 Km. I lungomari di levante e di ponente fiancheggiano scogliere e spiagge ciottolose. Al centro è situato il porto. La città ha saputo ottimamente rivitalizzare il caratteristico centro storico, meta diurna e notturna del tempo libero con gente che arriva da tutto l’entroterra barese. Agricoltura, pesca, commercio e piccola impresa completano l’economia locale. Sono presenti due camping situati uno a nord e uno a sud del paese. Numerosi sono i centri balneari che si affiancano alla bellezza del mare serviti di piscina, animazione e ristorazione.


ISCHIATELLA
Ischitella è un comune di quasi 5.000 abitanti in provincia di Foggia. Fa parte del Parco Nazionale del Gargano e della Comunità Montana del Gargano. Inoltre vi ha sede la "Riserva Statale Ischitella e Carpino", istituita nel 1977. Ischitella è situata nel versante nord del Gargano. Si trova su un altura con ulivi e vegetazione mediterranea, in zona ricca di sorgenti, ai piedi della quale scorre il torrente Romandato. Dal centro abitato si gode di una vista che spazia dalle colline circostanti al mare Adriatico fino alle isole Tremiti e al lago di Varano con il suo istmo.


ISOLE TREMITI
Le isole Tremiti sono un arcipelago dell'Adriatico, sito a 12 miglia nautiche a nord del promontorio del Gargano (Lago di Lesina) e a 24 ad est della costa molisana (Termoli). L'arcipelago è composto dalle isole di San Domino, la più grande, dedita al turismo dove è presente l'unica spiaggia sabbiosa dell'arcipelago (Cala delle Arene); l’isola di San Nicola, il gioiello storico-artistico dell'arcipelago; l’isola di Capraia; l’isola di Pianosa; il Cretaccio, che può essere considerato il suo più grande scoglio. Tutto l’arcipelago è caratterizzato da uno straordinario scenario di coste rocciose calcaree, insenature, cale, falesie, faraglioni e grotte marine. I fondali hanno un importantissimo valore naturalistico e la particolare limpidezza delle acque consente di osservare già a pochi metri di profondità spugne colorate, anellidi con variopinti ventagli, ricci e stelle marine.


MANDURIA
Situata sulle Murge Tarantine, Manduria gode di un clima tipicamente mediterraneo, il che significa estati piuttosto calde, lunghe e secche, appena mitigate dal vento prevalentemente di scirocco ed inverni particolarmente miti, nei quali si concentrano le scarse precipitazioni annuali, che solo rarissimamente hanno carattere nevoso. E' una tra le più grandi ed attive cittadine della provincia di Taranto e deve la sua floridezza e importanza al fatto di trovarsi alla confluenza delle vie di comunicazione fra i territori di Taranto, Lecce e Brindisi. Trae linfa vitale da un territorio fertile ed esteso, occupato da una fitta trama di ville rustiche e fattorie ad economia prevalentemente agricola, si pone in un comprensorio intensamente coltivato a vigneti e oliveti che producono olii e vini pregiati, tra cui il famoso "primitivo D.O.C.".


| Pagina 1 | Pagina 2 | Pagina 3 | Pagina 4 | Pagina 5 |